Seleziona una pagina

Colorista. Si chiama così la nuova linea di L’Oreal Paris per la colorazione fatta in casa. Il prezzo è di circa 9,90 euro, nella grande distribuzione, e non può che indurre in tentazione chi ha voglia di cambiare facilmente il proprio look, sopratutto in questo primo accenno di tempo estivo.

Le declinazioni di Colorista pensate da L’Oreal Paris sono quattro, diverse per durata e tinte di colore.
C’è Colorista Spray, in formato bomboletta, per chi vuole colorare qualche ciocca di capelli per un giorno soltanto, magari per andare a un concerto o per fare qualche scatto fotografico insolito. C’è Colorista Washout, un tubo di maschera colorata, da applicare sui capelli e che resiste fino a 15 lavaggi, a seconda della tonalità iniziale della chioma e a seconda del tipo del proprio tipo di capello. Colorista Paint è per quelle un po’ più coraggiose, visto che si tratta di una vera colorazione permanente, e quindi dalla durata più consistente e dai colori più decisi. Colorista Effects, invece, è un kit schiarente, da utilizzare prima di applicare le varie colorazioni pazze di Colorista, perché a seconda della tonalità di partenza c’è il rischio che la tinta non sia assorbita per nulla dal capello. In alternativa, si possono creare riflessi biondi, semplicemente mantenendo il proprio colore base. Ed è quello che ho fatto io.

Avevo già provato qualche mese fa lo Sfumato di L’Oreal Paris, una sorta di balayage da applicare con una spazzola. Avevo i capelli molto più lunghi, fino a metà schiena, ma ciò nonostante avevo trovato semplice la sua applicazione. Siccome era la prima volta che schiarivo i capelli in casa non avevo osato molto, applicando  poco prodotto, e per il minimo tempo consigliato. Stavolta, memore della precedente esperienza, ho raddoppiato il tutto, mettendo più miscela schiarente sulla parte finale delle punte, e lasciandola in posa circa mezz’ora. Il risultato è stato molto più convincente, sono sufficientemente biondi per togliermi il pallore invernale dal viso, ma grazie alla spazzolina applicatrice sono riuscita a fare delle sfumature naturali di schiaritura. Posso dire di essere soddisfatta. Ho utilizzato una delle tre versioni della Colorista Effects, quella chiamata Ombré.

prima e dopo!

Per questi esperimenti casalinghi io consiglio di:

  • Arieggiare bene il bagno, se non addirittura tenere la finestra aperta per tutto il tempo dell’applicazione. L’odore dei prodotti chimici è davvero forte.
  • Usare una tshirt vecchia! Una di quelle belle infeltrite che il vostro uomo non si decide a buttare. Non essendo delle professioniste, il rischio di far colare il prodotto sui tessuti è alto, non val la pena rovinare un capo buono. Nonostante l’asciugamano qualche goccia sfugge sempre al controllo.
  • Attenersi sempre scrupolosamente al libretto illustrativo. Sono comunque prodotti chimici, se c’è scritto che, una volta agitato, il prodotto potrebbe esplodere (aiuto!) è meglio seguire attentamente le istruzioni. Idem per il tempo di posa. Timer sul cellulare e non c’è problema di sbagliare.

Adesso che ho la chioma schiarita, mi è venuta voglia di provare una delle colorazioni Washout, rosa o arancio, colori tenui che necessitano di un trattamento precedente per essere ben distinguibili. E se mi annoio? Niente paura, L’Oreal Paris ha pensato anche a questo. Il Fader Shampoo è fatto apposta per stingere più velocemente anche la colorazione più pazza.