Seleziona una pagina

La prima volta è accaduta lo scorso gennaio, in maniera un po’ inaspettata. “Mamma, cacca!” è stata la romantica frase che mi ha detto Miriam. Lanciatissima, l’ho posizionata sul wc, tenendola sorretta in maniera improbabile, e ha fatto ciò che aveva annunciato. Dopo quella volta, è andata avanti qualche giorno a comportarsi così, e ho cominciato a sentirmi madre di una bambina prodigio, a 13 mesi già libera del pannolino.

Niente di più illusorio, visto che dopo qualche giorno Miriam ha cominciato a rifiutarsi di essere messa sul wc, ed è tornata serenamente a espletare i suoi bisogni in silenzio, senza annunci plateali o altro. Sì, il riduttore di Minnie era molto carino, ma più che altro per metterselo in testa. Così ho accantonato il progetto.

15 aprile 2017, Miriam compie 18 mesi. Noto da qualche giorno che il pannolino della notte è asciutto, nemmeno una goccia. Dopo il mega biberon del mattino, la metto sul vasino, che nel frattempo ho comprato, perché non molto convinta della presunta comodità del riduttore. Bidet e lavandino azionati per farle sentire il rumore dell’acqua, mi metto vicino a lei a dirle con incoraggianti “fai la pipì”, e lei esegue. Per tutto il fine settimana di Pasqua è un correre in bagno, non sempre con successo, ma tant’è, torniamo all’asilo nido il martedì successivo a Pasquetta che ha apparentemente acquisito un po’ di autonomia.

Al momento, all’asilo si rifiuta di usare il vasino, dicono perché non vuole interrompere i suoi giochi forsennati per recarsi in bagno. A casa però tutto procede, praticamente non le cambio più nessun pannolino, anche se glielo metto sempre per sicurezza. Ogni tanto mi avvisa dicendo “piiiii”e andando veloce verso il bagno, a volte mi avvisa troppo tardi, mentre magari sono ancora assonnata e poco veloce di riflesssi.

Maggio 2017. Siamo di nuovo tornate indietro, al punto di partenza. Faccio passare un altro mesetto e poi, con l’inizio ufficiale delle vacanze, ritenterò con decisione. L’obiettivo del prossimo autunno è non dover cambiare due pannolini contemporaneamente!

Continua.